Campania

La Torre del “Tummolo”….in ricordo di un “saladino”

Tra le infinite bellezze che offre la Costiera amalfitana ci sono le antiche torri anti-pirata, le sentinelle del mare, a difesa della popolazione dai feroci pirati che tanta distruzione e morte hanno procurato per centinaia di anni. L’antichissima costruzione, ormai in rovina, si estende su di un piccolo promontorio a picco sul mare, tra i comuni di Cetara e Maiori, poco prima della piccola frazione maiorese di Erchie.

Secondo una leggenda la piccola torre raccolga le spoglie di Kheir-Eddin, detto il “Barbarossa”. Il feroce saladino morì durante battaglia in una delle tante numerose scorrerie sull’azzurro mare della Costa d’Amalfi. Allora i suoi fidati uomini decisero di seppellirlo proprio nell’antichissima costruzione per fargli guardare, per sempre, il suo amato mare.