Francia

Primavera a Parigi

Indubbiamente il periodo migliore per visitare questa magnifica città è la primavera, con le sue temperature miti, i suoi colori vivaci, la natura che si risveglia dopo il torpore invernale. Anche se Parigi è una città meravigliosa in tutte le stagioni, la primavera è sicuramente il periodo più favorevole per la maggior parte dei visitatori. Un momento molto interessante anche per visitare i parchi Disney. Infatti nel periodo primaverile normalmente non si corre il rischio di trovare affollamenti particolari e dunque tutto scorre più piacevolmente.
La primavera offre un momento ideale, climaticamente parlando, anche per le crociere lungo la Senna. In questo periodo le temperature più miti ed i colori della natura permettono di apprezzare ancora meglio questa attrazione, la quale può essere arricchita con uno speciale pranzo in qualche suggestivo ristorante galleggiante.
Certamente non tutti possono concedersi una vacanza primaverile, ma è altrettanto vero che per una piacevole gita a Parigi non è necessario disporre di molti giorni di vacanza, se si riesce a pianificare bene il viaggio, saranno sufficienti anche i giorni del week end. Tutto parte rigorosamente da un’attenta scelta delle cose o luoghi da visitare ed una stima del tempo richiesto. Questa operazione consente di ottimizzare i tempi ed evitare fastidiose incertezze su cosa fare una volta arrivati in loco. Le incertezze generano perdite di tempo e queste sono il principale nemico di chi ha soltanto un week end a disposizione. Dunque ben prima di partire sarà opportuno mettersi concordare con i propri partner di viaggio, tutte le cose che si vogliono e si possono visitare. Da qui si può partire per la ricerca di un hotel che risulti più comodo possibile rispetto ai luoghi di nostro interesse. Spesso si tende a selezionare un hotel semplicemente rispetto al rapporto qualità/prezzo che esso presenta, ma non è solo questo che conta. Oggi fortunatamente il web ci offre molti strumenti per affinare le nostre ricerche ed è il caso di sfruttarli al meglio, soprattutto laddove abbiamo necessità di risparmiare sul tempo. Normalmente quando un utente ha bisogno di cercare un albergo non fa altro che andare su un motore di ricerca e scrivere ad esempio hotel Parigi da qui parte una complessa ricerca che difficilmente viene conclusa con la scelta di un albergo realmente vicino alla zona migliore per le nostre esigenze. Per questo utilizzare motori di ricerca come Scoobit.com, che permette di trovare un albergo a Parigi in base alla zona di proprio interesse, può facilitarci a trovare una struttura più vicina ai luoghi che abbiamo deciso di visitare.
Certamente non potrà mancare uno schema dei mezzi di trasporto che intendiamo utilizzare per arrivare al nostro hotel e per spostarci successivamente qualora non si possa farlo a piedi. Anche questo ci aiuterà a risparmiare molto tempo una volta raggiunto l’aeroporto e ci eviterà di sprecare soldi inutilmente, dovendo prendere taxi perché altrimenti non sappiamo come raggiungere la nostra meta.
Se s’intende come suggerito all’inizio andare a mangiare in qualche locale particolare durante l’escursione, anche in questo caso è opportuno cercare informazioni utili da chi magari ci è stato prima di noi, magari servendosi di servizi web tipo Yahoo Answers o simili. Dopo di che un bel paio di scarpe comode e tanta voglia di camminare.

Topics: , Francia