Puglia

Le suggestive spiagge delle Maldive del Salento e lo sviluppo ricettivo

Il Salento, un territorio che copre la fascia meridionale della Puglia e che si affaccia sui 2 mari, a destra sull’adriatico con le sue suggestive postazioni panoramiche Località Ciolo, Castro, Santa Cesarea e a sinistra sullo ionio con le interminabili spiagge che si estendono nel tratto della bassa costa, e più esattamente nelle marine di Salve e di Ugento (LE); le località balneari che si susseguono procedendo da Gallipoli verso S.Maria di Leuca sono caratterizzate da aree balneabili con sabbia finissima, fondale basso e da un mare limpido e trasparente, mentre è sovente sulla zona di Salve, denominata “Maldive del Salento“, ritrovarsi prima dell’ingresso alla spiaggia, ad attraversare la tipica macchia mediterranea che lambisce il litorale e si fonde alle sconfinate dune.

In questo scenario dove si riscoprono altri pregiati luoghi della terra salentina, oltre a quelli più rinomati e conosciuti di Gallipoli, Otranto e della stessa Lecce, è incessante e decisamente esponenziale la crescita delle infrastrutture destinate a finalità turistiche e lo sviluppo edilizio delle località di mare.

Le strutture ricettive più organizzate quali alberghi, agriturismi e residence, e le offerte di soggiorno da parte di privati ed agenzie turistiche con le graziose Case Vacanza a Pescoluse , Torre Pali, Lido Marini e le altre spiagge del basso Salento, forniscono un supporto completo ai numerosi visitatori che ogni anno raggiungono il territorio salentino, soprattutto nella stagione estiva.

Si stima la presenza di circa 35.000 residenti durante l’Estate nelle varie abitazioni, villette ed appartamenti a Pescoluse, la spiaggia che resta meritatamente la meta prediletta, di chi sceglie il Salento per la propria Vacanza.