Molise

Il Carnevale dei dodici mesi a Bagnoli del Trigno

Il Carnevale di Bagnoli del Trigno rientra tra le rappresentazione carnevalesche che fanno della personificazione del ciclo annuale il fulcro della rappresentazione scenica.

Questi rituali carnevaleschi fino a qualche decennio fa erano molto diffusi nel Molise. Bagnoli del Trigno è infatti una piccola cittadina del Molise. La personificazione delle stagioni ha ispirato l’uomo sin dai tempi degli Egizi, dei Greci e dei Romani ma è con la diffusione delle ballate e delle canzoni in italiano volgare che questa tradizione prende il largo.

Il Carnevale dei 12 mesi di Bagnoli del Trigno, oltre ad essere un rito propiziatorio per il buon raccolto della terra, è legato al canto popolare bagnolese “Sanghe de Serinella” nel quale si narra di un certo “Francische lu giulliere“. Francische lu giulliere è il protagonista della festa, una sorta di Pulcinella locale, il suo costume è bianco, in mano porta un bastone e in testa un alto cappello oppure una corona. Sfilano dodici carri, con le allegorie dei mesi dell’anno.

La manifestazione si conclude con la distruzione del fantoccio di Carnevale, gesto simbolico per lasciarsi alle spalle le disavventure dell’anno appena trascorso. Quando il fantoccio è completamente bruciato inizia il nuovo anno agricolo che porta con sé la primavera. L’ingresso è gratuito.

Carnevale dei mesi
Bagnoli del Trigno (IS)
Tel: 0874/870107

Raggiungere Bagnoli del Trigno:
Bagnoli si raggiunge della statale 650 (di Fondo Valle Trigno)
In treno: Pescolanciano a 22 km