Case e appartamenti per vacanze

E’ boom di prenotazioni nelle località turistiche Italiane. La bella stagione è sinonimo di belle speranze

Alle porte dell’ estate 2011 molti sono i presagi  di una ripresa economica del settore turistico. Ottimisti albergatori e ristoratori. Basta fare un giro per la città di Ravenna e provincia  per incominciare ad intravedere qualche pullman  di turisti stranieri, tedeschi over  50 per la stramaggioranza. Si  perche  l’Emilia Romagna non è solo la capitale del movida notturna estiva  ma è anche meta del turismo culturale. Ravenna , Modena e Ferrara le città d’arte per eccellenza  dove è possibile  spaziare tra chiese è monumenti  inseriti nella lista dell’ UNESCO.  Dal Mausoleo –  Tomba di Dante (le spoglie di Dante sono custodite a Ravenna non in Toscana) al Battistero  Neoniano  o degli Ortodossi  dal Castello Estense agli affreschi di Palazzo Schifanoia  per finire in piazza Grande dove  è situato il più prestigioso monumento della città di Modena il Duomo,  da non perdere chiesa di Sant’ Agostino, Palazzo dei musei, museo Lapidario Estense.

Rimini e Riccione  le località più frequentate dai  giovani grazie anche a un massiccia presenza  di  locali notturni . Più esclusiva Milano Marittima qui l’età media sale un po’ ma salgono anche i prezzi dei drink  giustificati  anche dal  fatto  di  potersi ritrovare  seduti  accanto ad un personaggio televisivo e perchè no un calciatore, assidui frequentatori  del posto.  Per gli amanti degli sport marini e della pesca subacquea  la location  ideale  è la Toscana con i suoi fondali mozza fiato.  Da Viareggio  al golfo dei  poeti,  paradisi subacquei sempre nuovi da scoprire. Il mare è calmo e accompagnato  da una leggera brezza  marina è ideale per il windsurf, vela e sci nautico.

Ma se le vacanze sono sinonimo di relax mare e spiaggia il Salento è la cornice ideale percorrendo la costa che da Otranto porta a Santa Maria di Leuca si può godere di un  paesaggio mozzafiato. Sempre  in Puglia da non perdere  Alberobello , Gallipoli, Lecce e i laghi di alimini.  Bene anche la Sicilia con le sue spiagge bianche  e gli aromi mediterranei, bene anche le isole della Sicilia, Panarea  la più gettonata.  Addirittura  c’è  chi  tra  le associazioni di categorie  pronostica   un più 10%  di turisti  rispetto all’ anno  scorso.

A fianco ai nomi noti delle città siciliane più ambite dai turisti  compare Menfi nell’ Agrigentino definita il giardino del  mediterraneo  che da poco ha ricevuto un riconoscimento a livello Europeo  per l’alto  standard  di vivibilità  del luogo  e  l’ottimo  stato di salute delle acque   marine(per ben undici anni bandiera blu).  Segni meno positivi vengono da Napoli complice la crisi dei rifiuti e la micro criminalità sempre più violenta e ingestibile   . Resiste Capri, Sorrento, Amalfi e Positano.

Ma a sbalordire di più è la New  entry  campana Castellabate (+21% di prenotazioni rispetto agli altri anni). Castellabate  è un paesino  tra il golfo di Sorrento  e la fauna cilentana  ricco di storia e tradizione  dove la gente  è semplice e ospitale proprio come nel film  di Luca Miniero (benvenuti al sud)   che lo ha portato alla luce della ribalta . Il film uscito il primo ottobre 2010 è ora campione d’incassi. Il borgo ha conservato ancora la struttura urbana medioevale  la massima espressione  è data dal castello che da origine al nome  Castrum  Abbatis  oggi Castellabate.

Da non perdere  Villa principe di bel monte e Villa Matarazzo nella frazione costiera di Santa Maria il porto delle Gatte, torre Perrotti, il Porto Greco – Romano, la Basilica di Santa Maria de Giulia dove e custodito un dipinto del trecento raffigurante San Michele Arcangelo da sempre protettore del paese,  e la piazzetta rettangolare  dove si può godere del panorama della vallata che scende a mare (set di molte scene del film).  Molte  sono le iniziative dell’amministrazione  comunale  come quella di far diventare i ragazzi  di Castellabate  guide turistiche per i loro coetanei in  gita scolastica.